OFFERTE
   MARCHI

Home  > Nutrizione e Benessere  > Antiossidanti: cosa sono, a cosa servono, quando assumerli

Antiossidanti: cosa sono, a cosa servono, quando assumerli

Guida breve sulle caratteristiche e gli usi degli antiossidanti

Antiossidanti: cosa sono, a cosa servono, quando assumerli

Gli antiossidanti sono molecole in grado di prevenire o impedire l’ossidazione, prevenendo l’invecchiamento cellulare causato dai radicali liberi, molecole instabili e reattive che si formano spontaneamente nell’organismo, soprattutto in seguito a comportamenti scorretti come assunzione di alcool, fumo, esposizione ai raggi UV, alimentazione scorretta. Per questo motivo è fondamentale l’assunzione di antiossidanti, il cui meccanismo d’azione principale è quello di impedire l’ossidazione di lipidi, proteine e DNA, combinandosi ai radicali liberi prima che essi ossidino le strutture cellulari.

Tipologie di antiossidanti: Gli antiossidanti possono essere endogeni, cioè prodotti dall’organismo, come il glutatione e l’ubichinone (coenzima Q10); oppure esogeni, cioè assunti mediante l’alimentazione e gli integratori. Tra questi vanno ricordati: - l’acido ascorbico o vitamina c: rafforza il sistema immunitario, è utile nel trattamento delle infezioni, dei problemi respiratori, protegge contro il cancro, lo stress cronico, fornisce supporto al cuore, ritarda l’invecchiamento cellulare .- i carotenoidi (gruppo comprendente betacarotene, luteina, zeaxantina, criptoxantina, licopene ecc.) e la vitamina A: Il beta-carotene è un antiossidante utile a combattere il cancro e le malattie cardiache. Aiuta ad aumentare i livelli di colesterolo buono, migliora la vista, riabilita le mucose danneggiate nel corpo (soprattutto gastrointestinali) e rafforza il sistema immunitario. Il licopene protegge contro il cancro alla prostata, previene l’accumulo di colesterolo cattivo nelle pareti dei vasi sanguigni e protegge la pelle dai danni del sole. La luteina è usata per il trattamento e la prevenzione dei problemi alla vista e agli occhi. - i tocoferoli (famiglia di otto composti alla quale appartiene anche la vitamina E): antiossidanti per l’organismo e soprattutto per la pelle. - polifenoli, come flavonoidi e resveratrolo:utili per rafforzare il sistema immunitario, curare le allergie, i problemi respiratori, le infezioni e le malattie infiammatorie, coopera nella prevenzione del cancro, e prevenire le malattie cardiache. - l’acido lipoico: è in grado di regolare i livelli di glucosio nel sangue - alcuni oligoelementi essenziali per il funzionamento degli enzimi antiossidanti dell’organismo (in particolare, selenio, rame, manganese e zinco): Il selenio è ottimo antinfiammatorio e aiuta il nostro corpo a disintossicarsi dai minerali tossici accumulati, migliorando il funzionamento del pancreas.

Benefici degli antiossidanti: Gli antiossidanti sono principalmente implicati nella prevenzione di alcune malattie legate all’invecchiamento. In particolare, hanno un ruolo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, aiutano a prevenire il cancro, le patologie neurodegenerative come Parkinson e SLA, sono utili per la vista, la salute dei capelli, contrastano l’invecchiamento cutaneo, sono necessari durante l’attività fisica e la gravidanza.

Antiossidanti e sport: Praticare attività fisica ha diversi vantaggi: riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e patologie degenerative, permette di controllare il peso corporeo e agisce anche beneficamente sull’umore, riducendo ansia e stress. Tuttavia, durante l’attività fisica aumenta la produzione di radicali liberi, perchè quando facciamo sport consumiamo più energia e bruciamo più ossigeno, producendo di conseguenze delle molecole reattive dell’ossigeno che il nostro organismo contrasta producendo antiossidanti endogeni. Tuttavia, la quantità di antiossidanti prodotta dall’organismo non è sufficiente a contrastare i radicali liberi formati, per cui gli sportivi dovrebbero assumere più antiossidanti esogeni attraverso la dieta e l’assunzione di integratori, preferibilmente 3 ore prima o 3 ore dopo l’allenamento.L’assunzione di antiossidanti aiuta a ridurre l’affaticamento e il recupero in quanto rinforza il sistema immunitario. Ciononostante, l’utilizzo di dosaggi elevati di antiossidanti può interferire con la fisiologica risposta di adattamento dell’organismo, limitando potenzialmente anche la crescita a livello muscolare.




Rubriche

Integratori
Rubrica Integratori

Nutrizione e Benessere
Rubrica Nutrizione e Benessere

Kombat
Rubrica Kombat